“La cura delle persone che soffrono di un disturbo di personalità è notoriamente complessa perché in gioco vi è un’immagine di sé discontinua che condiziona l’instabilità delle relazioni con gli altri e spesso la messa in atto di comportamenti a rischio: uso di droghe, autolesionismo, minacce suicide, rabbia, disturbi dell’alimentazione, perdita o assenza di lavoro.

Che tu sia un professionista che lavora nel proprio studio privato o un operatore che svolge il servizio in un’istituzione, è bene saper affrontare le situazioni difficili e sfatare alcuni miti negativi (i soggetti borderline sono intrattabili, sfasciano le equipe di lavoro, mettono in seria difficoltà lo psicoterapeuta) rispetto alla cura e alla psicoterapia dei soggetti con disturbo borderline di personalità.

Il corso vuole affrontare questi e altri argomenti, sia dal punto di vista teorico – secondo l’ottica della psicoterapia analitica intersoggettiva – sia dal punto di vista pratico, con la discussione partecipata di numerosi esempi clinici”.

Per qualsiasi informazione scarica il Programma

Dott. Paolo Cozzaglio

Medico specialista in psicologia clinica e
psicoanalista junghiano. Primario psichiatra di comunità
terapeutiche per il trattamento dei gravi disturbi di personalità,
delle psicosi e dei disturbi del comportamento alimentare. Ha
svolto attività clinica e di ricerca con Silvia Montefoschi ed è
autore di articoli e libri di psicoanalisi applicata alla cura. Past
president CEPEI e socio SIPRE. Psicoanalista esperto nel
trattamento dei disturbi gravi di personalità.
Membro del Comitato Scientifico dell’Associazione Nazionale Sentire le Voci